Detective e archeologi

Un’escursione con scheda di ricognizione mirata alla ricostruzione dell’insediamento antropico nelle varie epoche

Dopo una lezione introduttiva interattiva e la visita allo spazio espositivo finalizzata al riconoscimento delle diverse categorie di manufatti, l’attività prevede un’escursione con l’ausilio di una scheda di ricognizione mirata alla ricostruzione dell’insediamento antropico nelle varie epoche attraverso l’osservazione dell’assetto geomorfologico, delle emergenze architettoniche e strutturali (resti di strutture antiche, muretti a secco, ruderi, cappelle, piloni votivi, acquedotto romano, torbiera, elementi strutturali pertinenti al castello) e l’analisi dei toponimi antichi e moderni. L’attività potrà essere completata con un secondo appuntamento al Museo Garda per osservare gli elementi del paesaggio urbano (passeggiata archeologica).

Obiettivi

Il percorso è finalizzato ad un report sulle diverse dinamiche insediative antiche, dal villaggio neolitico e sulla sua collocazione spaziale nell’ambiente circostante fino all’ubicazione del castello medievale, attraverso l’osservazione e l’approfondimento delle diverse emergenze geomorfologiche, guidando il gruppo classe alla distinzione tra elementi naturali e antropici.

Materiali utilizzati

Frammenti ceramici, scheda didattica per insegnanti, scheda compilativa per ogni singolo alunno.

Informazioni
Mezza giornata o giornata intera.
Minimo 10 massimo 25 alunni per gruppo.
Modulo mezza giornata: 7 euro ad alunno (gratuità insegnanti e alunni con disabilità). Modulo giornata intera: 10 euro ad alunno con la medesima gratuità.
Prenotazioni
Compila e invia il modulo a info@lemusestudio.it